La Chromavis Abo festeggia la prima vittoria: 3-1 al Nardi Volta

Chromavis Abo Offanengo Volley B1 femminile girone A

Davanti al pubblico amico del PalaCoim Offanengo riscatta il ko di San Donà e centra il bottino pieno. La centrale Lisa Cheli mvp

 

 

La “prima” al PalaCoim è una serata di festa per la Chromavis Abo, a segno in quattro set contro il Nardi Volta Mantovana nell’esordio stagionale casalingo nel campionato di B1 femminile. Con una prestazione convincente, Offanengo (con al timone il vice Guido Marangi, complice l’ultimo turno di squalifica di coach Dino Guadalupi) conquista il bottino pieno e dimostra di aver voltato pagina dopo il debutto esterno negativo di San Donà di Piave.

Buona personalità e discreta pallavolo: le cremasche hanno fatto la voce grossa negli estremi del match, mentre la parte centrale è risultato più combattuta. Nel secondo parziale, infatti, le neroverdi di casa l’hanno spuntata 25-23 portandosi sul 2-0, mentre nel terzo non hanno piazzato il colpo del ko sul 20-16, subendo un filotto mantovano e vedendo pericolosamente riaperto l’incontro (21-25). Nessuna esitazione, infine, nella quarta frazione, vinta 25-14.

Attacco e soprattutto muro (12 block vincenti) a muro i fondamentali-spartiacque della partita a favore della Chromavis Abo, in doppia cifra con l’opposta Federica Stroppa (18 punti, dei quali 3 in battuta) e con la centrale Lisa Cheli. Quest’ultima, con i suoi 21 palloni messi a terra (tra cui 6 muri) è stata premiata come miglior giocatrice dell’incontro da Pierangelo Forner, assessore comunale di Offanengo e medico sociale del sodalizio, con il tipico dolce cremasco della Treccia d’oro. Il tutto in un PalaCoim frizzante per il tifo e ricco di novità, tra cui l’angolo merchandising della società e il servizio campo con le ragazzine dell’under 14 di Offanengo. Sabato alle 20,30 trasferta a Vicenza a domicilio dell’Anthea nella prima delle due trasferte consecutive.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA:

Lisa Cheli (centrale Chromavis Abo): “Contro Volta Mantovana non era facile mettere a terra il pallone, il loro libero era praticamente onnipresente. Siamo contente per la vittoria e per i tre punti e allo stesso tempo siamo consapevoli di essere, come dice coach Guadalupi, un cantiere aperto e quindi di dover crescere. In questo tipo di match serve attitudine mentale; muro sugli scudi? Stiamo lavorando, possiamo crescere ancora nella fase di lettura, mentre l’attacco pian piano sta migliorando”.

 

CHROMAVIS ABO-NARDI VOLTA MANTOVANA 3-1

(25-14, 25-23, 21-25, 25-14)

CHROMAVIS ABO: Nicolini 3, Guasti 8, Padula 8, Stroppa 18, Porzio 8, Cheli 21, Giampietri (L), Rettani. N.e.: Riccardi (L), Marchesi, Cicoria, Rossi, Cortelazzo. All.: Marangi

NARDI VOLTA MANTOVANA: Tesanovic 7, Benetti 7, Fedrizzi 7, Vidi 12, Ferrarini 7, Danieli 1, Di Nucci (L), Biondani, Sandrini 3, Pedretti 2, Fiore 2. N.e.: Roffia (L), Morandini. All.: Bonini

ARBITRI: Davide Di Dio Perna ed Eleonora Spartà

Risultati seconda giornata B1 femminile girone B:

Anthea Vicenza-Imoco San Donà 2-3

Vivigas Arena-Csv-Ra.Ma. Ostiano 2-3

Chromavis Abo-Nardi Volta Mantovana 3-1

Argentario Progetto Vollei-Ezzelina Carinatese 3-0

Duetti Giorgione-Pav Udine 1-3

Eurogroup Altafratte-Cercasì Volano Volley 2-3

Gtn Volleybas Udine-Walliance Ata Trento 3-0

Classifica:

Pav Udine 6, Imoco San Donà, Cercasì Volano, Csv-Ra.ma. Ostiano 5, Vivigas Arena, Anthea Vicenza 4, Gtn Volleybas Udine, Duetti Giorgione, Chromavis Abo, Argentario Progetto Vollei 3, Eurogroup Altafratte 1, Nardi Volta Mantovana, Walliance Ata Trento, Ezzelina Carinatese 0.

LA PARTITA – La Chromavis Abo scende in campo con il sestetto di sabato scorso: Nicolini in regia, Stroppa opposta, Porzio e Guasti in banda, Cheli e Padula al centro e Giampietri libero. L’avvio è equilibrato (7-7), poi Offanengo prova a mettere la freccia con il muro di Nicolini e l’errore avversario di Fedrizzi (10-8). Padula sale in cattedra con muro (12-10) e battuta vincente (14-11), con Bonini che chiama time out. Le padrone di casa, però, non demordono, anzi rilanciano con l’ace di Stroppa (18-12) e il muro di Cheli. Cambi ospiti, con Sandrini per Vidi e Biondani per Tesanovic in banda, ma è tutto inutile: 20-12 e altro time out Volta. Offanengo, però, è lanciatissima (22-12, ace di Stroppa) e chiude 25-14.

Dopo il cambio di campo, la Chromavis Abo ci riprova, ancora a muro, questa volta con Guasti (9-7). Bonini ripropone Sandrini in banda per Tesanovic, con Volta che recupera subito il minibreak di svantaggio. Il fuoco, però, è di maglia, con le padrone di casa subito avanti 14-10, punteggio siglato dal muro di Cheli. Volta accusa il colpo (16-11, time out mantovano), poi reagisce con Sandrini (due punti consecutivi per il 16-14). Il trend ospite è positivo, con l’aggancio a quota 18 con l’ace di Danieli che convince Marangi a fermare il gioco. Si arriva in volata, con la Chromavis Abo che difende a denti stretti il break sul 21-19, chiudendo 25-23 con un mani-fuori di Cheli che vale il 2-0.

Il terzo set si apre con il Nardi subito avanti con l’ace di Benetti (1-3), per poi trovare il +3 con la pipe dell’ex Ostiano Vidi (3-6). Offanengo, però, non si scompone e la reazione neroverde è immediata, con il doppio ace di capitan Porzio inframezzato dall’attacco di Cheli per il ribaltone: 9-7 e time out Volta. Un attacco out di Padula vale la parità a quota dieci, con la centrale che si riscatta per il muro del 13-11. Un altro block regala a Offanengo il +3 (16-13), subito limato dalle avversarie (16-15). E’ ancora Padula a suonare la carica per il 19-16 (time out), anche se è tutto da rifare: 20-20 dopo il 20-16. L’ace della nuova entrata Fiore vale il controsorpasso (21-22 e sosta Offanengo) e tira la volata alla rimonta: 21-25 e partita riaperta.

La Chromavis Abo non ci sta e nel quarto set riparte a razzo (4-1). L’ace di Vidi tampona l’emorragia (5-5), ma non basta, perché Offanengo mette la freccia sul turno in battuta di Cheli che porta fino al 13-6. La strada ora è in discesa per le cremasche, che non hanno problemi a chiudere 25-14 e 3-1.