Noemi Porzio: “Nel 2020 la Chromavis Abo vuole continuare a crescere divertendosi”

Chromavis Abo Offanengo Volley B1 femminile girone A

Il capitano e schiacciatrice di Offanengo confessa gli auspici del nuovo anno e fa il punto della situazione in casa neroverde

 

 

Anno nuovo, “parola” vecchia, non per scarsa fantasia, ma per profonda convinzione nel percorso tracciato e che ora prosegue anche dopo aver cambiato il calendario. Nel pensiero di capitan Noemi Porzio, nel 2020 la Chromavis Abo sarà sempre concentrata sulla crescita e proverà a dar continuità a quanto fatto in questa prima parte scarsa di campionato (dieci partite su ventisei giocate) in B1 femminile. La schiacciatrice novarese, al terzo anno a Offanengo, fa il punto della situazione, con le neroverdi cremasche arrivate alla sosta con l’aggancio al terzo posto dopo cinque 3-0 consecutivi e ora attese da una ripresa di fuoco, con il big match casalingo al PalaCoim contro la capolista Cercasì Volano (domenica 12 gennaio alle 18).

Innanzitutto, un primo bilancio di fine 2019 con la prima parte di campionato.

“Ho avuto ottime sensazioni, la squadra ha intrapreso un percorso di crescita continua ed è migliorata molto. Ora siamo più consapevoli dei nostri mezzi, siamo una formazione diversa e siamo sempre più squadra”.

Alla base, un gruppo sempre più cementato.

“Prima eravamo un buon gruppo, ora siamo diventati squadra e questo porta a giocare meglio anche in campo, aiutandosi reciprocamente”.

Cosa chiedi al 2020?

“Chiedo ancora una crescita alla nostra squadra, a livello di collettivo, nel gioco espresso e nel lavoro quotidiano in palestra, oltre a continuare come avevamo finito il 2019, cercando di migliorare e raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Inoltre, al nuovo anno chiedo di continuare a divertirsi perché in fondo la pallavolo è un gioco e inoltre il divertirsi aiuta nel lavorare e inseguire i propri traguardi”.

La prima sfida ufficiale del nuovo anno sarà un big match contro la capolista Volano.

“Anche loro vogliono far bene, per noi sarà una partita come tutte le altre, vivendo come sempre una cosa alla volta e ponendo l’attenzione soprattutto alla nostra metà campo. Sicuramente, dopo la sosta ci teniamo a ripartire bene, avendo lavorato molto anche nella pausa natalizia”.