Un gradito ritorno al Volley Offanengo: Luca Vavassori allenerà la squadra di Prima divisione femminile

Chromavis Abo Offanengo Volley B1 femminile girone A

Dopo tre stagioni e mezzo il tecnico cremasco (già vice allenatore in B2 nell’annata 2014-2015) ritorna nel sodalizio del presidente Pasquale Zaniboni

 

 

Il 2020 del settore giovanile del Volley Offanengo si apre con una novità. Il sodalizio del presidente Pasquale Zaniboni dà il bentornato a Luca Vavassori, tecnico cremasco che guiderà – in coppia con Andrea Tiberti – la giovane formazione che partecipa al campionato di Prima divisione femminile. Cremasco classe 1979, nella stagione 2014-2015 aveva ricoperto il ruolo di vice in B2 femminile a Offanengo, contribuendo alla conquista dei play off della prima squadra neroverde. Poi un triennio a Vailate, conquistando la promozione dalla D alla C per poi chiudere in Prima divisione, categoria affrontata anche in questa prima parte di stagione all’Amatori Monte Cremasco.

“A dicembre ho terminato questa avventura – spiega Vavassori – per esigenze familiari e pensavo in quest’ottica di fermarmi fino a giugno. E’ arrivata, però, la chiamata del presidente Pasquale Zaniboni, con cui ho un ottimo rapporto. Avendo tra l’altro Offanengo nel cuore, era veramente difficile dire di no e quindi ho accettato. Allenerò la squadra più giovane che ho mai avuto in carriera e questo rappresenta sicuramente uno stimolo”.

A spiegare la scelta è Giorgio Riccardi, responsabile tecnico del settore giovanile del Volley Offanengo. In questi mesi, Riccardi ha seguito in panchina in prima persona – insieme a Tiberti – il gruppo under 18 che partecipa al campionato di categoria e anche alla Prima divisione. “Questo innesto – spiega Riccardi - è perfetto nell’ottica dei programmi che avevamo a inizio anno e mi aiuterà a dedicare più tempo al coordinamento dell’intera attività giovanile e a dare impulso alle fasce più basse, pur seguendo direttamente soprattutto l’under 18 insieme ad Andrea Tiberti. Vavassori è la persona giusta, un tecnico qualificato e con esperienza”.