Emergenza-Coronavirus, le nuove indicazioni della Fipav per i campionati

Chromavis Abo Offanengo Volley B1 femminile girone A

La Federazione indica gli scenari a partire dal 2 marzo dopo il confermato blocco dei campionati del week end in arrivo

 

 

Nuovi scenari in vista per la pallavolo italiana in seguito agli aggiornamenti della Fipav di oggi (mercoledì) in riferimento alla situazione-Coronavirus. La Federazione, in accordo con le Leghe di serie A maschile e femminile, conferma il blocco di tutti i campionati di ogni livello sull’intero territorio nazionale fino a domenica 1 marzo. Inoltre, elenca le indicazioni per procedere dal giorno lunedì 2 marzo “salvo diverse indicazioni intergovernative circa l’evoluzione della situazione”.

Per le Regioni non direttamente interessate dalle ordinanze governative e regionali è prevista la ripresa regolare di tutti i campionati di ogni livello (nazionali, regionali e territoriali) e delle attività di allenamento senza alcuna limitazione.

Modalità “porte chiuse”, invece, per tutti i campionati di ogni livello (nazionali, regionali, territoriali) e delle attività di allenamento nelle Regioni Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino e Marche, ad eccezione dei Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio, dove è previsto invece lo stop complessivo dell’attività. Tali Comuni in Lombardia sono Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, oltre a Vo’ in Veneto.