Il punto sul mercato della Chromavis Abo con il direttore sportivo Stefano Condina

Chromavis Abo Offanengo Volley B1 femminile girone A

Per il quarto anno consecutivo Offanengo sarà ai nastri di partenza della terza serie nazionale “rosa”

 

 

Un mercato agli sgoccioli con una nuova avventura da affrontare con un progetto rinnovato ma non per questo senza ambizioni. Nel prossimo campionato di B1 femminile ci sarà nuovamente la Chromavis Abo, prima squadra del Volley Offanengo che per il quarto anno consecutivo e della storia parteciperà alla terza serie nazionale “rosa”. A fare il punto della situazione è il direttore sportivo Stefano Condina.

Innanzitutto, partiamo dalle difficoltà incontrate operate in un contesto difficile e incerto come quello attuale a causa della pandemia-Covid 19.

“Rispetto agli altri anni è stato un mercato più difficile, con condizioni di incertezza sul futuro, contando anche le scelte delle varie squadre e delle atlete. Una volta che la società ha deciso di continuare il percorso in B1 femminile, si è impostato un progetto giovane senza comunque rinunciare a qualche pedina esperta. Il mercato, poi, ha avuto risvolti strani: c’è stato un periodo di stallo seguito da uno frenetico dove ogni giorno diverse giocatrici si accasavano in varie realtà, quindi abbiamo dovuto essere sempre più rapidi nelle trattative”.

Nonostante questo, per il quarto anno Offanengo sarà in B1.

“Penso che il presidente Pasquale Zaniboni abbia fatto una scelta difficile, perché il contesto economico è molto critico e per di più ancora da valutare come evoluzione in chiave futura. Grazie agli sponsor legati a Offanengo si è riusciti a ripartire dalla B1 dando la possibilità al pubblico di questo paese di vedere nuovamente una squadra a questi buoni livelli di pallavolo”.

Come si è sviluppato il mercato della Chromavis Abo e a che punto siamo nella costruzione della rosa?

“Come in tutti questi anni, Offanengo viene vista come una piazza conosciuta e stimata, sia per i risultati conseguiti sia perché le varie figure si sono sempre trovate bene nel comune cremasco. Ci sono diverse ragazze che sono partite, molte con destinazione serie A, qualcun’altra ha deciso di smettere, altre sono arrivate. Al momento, mancano una centrale e una schiacciatrice per completare il roster”.

Che profili cercate per questi ruoli?

“Per la centrale siamo ormai alla firma e contiamo nella prossima settimana di ufficializzare la trattativa. Per quanto riguarda la schiacciatrice, non vogliamo snaturare il nostro progetto e quindi non prenderemo una ragazza a tutti i costi se non dovesse rispondere alle caratteristiche della rosa che abbiamo condiviso anche con coach Dino Guadalupi”.

Capitolo-obiettivi per la nuova stagione.

“Riteniamo importante continuare a rimanere a questi livelli di categoria, poi Offanengo continua a essere una realtà ambiziosa. Per tracciare gli obiettivi, però, è ancora presto: occorrerà aspettare fine agosto quando si conosceranno le composizioni dei gironi e i roster allestiti dalle varie formazioni”.

Quando partirà la nuova avventura della Chromavis Abo?

“Con il campionato che inizierà nel week end del 7-8 novembre, la nostra preparazione partirà nella prima settimana di settembre. Se non già nei tornei di avvicinamento, speriamo di iniziare almeno il campionato con il pubblico sulle tribune del PalaCoim per vivere tutti insieme questa nuova avventura pallavolistica”.