Cristian Bressan: “La Chromavis Abo può agguantare i play off”

Chromavis Abo Offanengo Volley B1 femminile girone A

Il membro del consiglio direttivo del Volley Offanengo analizza la situazione (“a mio avviso saranno decisivi i prossimi due turni”) e allarga l’orizzonte all’attività del sodalizio cremasco

 

E’ uno dei “fedelissimi” della società e non si perde una partita della prima squadra targata Chromavis Abo che insegue i play off in B1 femminile. Casa e trasferta: nessuna differenza. Insieme al presidente Pasquale Zaniboni e agli altri dirigenti Gian Luca Zaniboni e Paolo Tacchini è sempre al fianco delle neroverdi, vivendo i match mozzafiato in tribuna. Così è stato anche sabato scorso nel derby di Ostiano, con Cristian Bressan – membro del consiglio direttivo del Volley Offanengo – sulle tribune del PalaVacchelli. Archiviato il terzo successo al tie break consecutivo, si guarda avanti: domenica alle 18 al PalaCoim sfida contro il fanalino di cosa Scuola del Volley Varese delle ex Annalisa Zanellati (in panchina), Martina Bossi, Giulia Malvicini e Alessia Zanello. Nel complesso, da qui a fine regular season cinque partite e quindici punti da provare a mettere in cascina sperando di agguantare in extremis il terzo posto che permetterebbe di continuare a sognare la serie A.

Come si vivono i match di Offanengo in tribuna?

“Devo essere sincero: in questa stagione sono abbastanza tranquillo, dopo il cambio di allenatore non ho mai avuto la sensazione di veder sfuggire di mano la partita alla mia squadra. E’ vero abbiamo perso in modo un po’ rocambolesco a Lecco e abbiamo rischiato in altre occasioni, ma anche a Settimo ero fiducioso sulla vittoria che poi è arrivata”.

La squadra sta generando una partecipazione e un coinvolgimento sempre crescente.

“Il pubblico al PalaCoim è sempre numeroso e ora sta aumentando anche in trasferta. Sabato scorso da Offanengo a Ostiano sono arrivate più di 100 persone a seguire la squadra. Sta crescendo il numero di ragazzine del nostro settore giovanile accompagnate da genitori ormai immancabili e ringraziamo anche i tecnici del vivaio che le coinvolgono per questo”.

Quanto ci credi nella rimonta play off della Chromavis Abo, quinta e a -3 dal terzo posto?

“Continuiamo a correre vincendo, ma anche le altre rivali lo fanno. Dobbiamo conquistare 15 punti in 5 partite, con il match più insidioso nella trasferta a Palau. Credo, comunque, che i prossimi due turni possano essere decisivi per delineare meglio i giochi in classifica. Sono fiducioso, sebbene finora la classifica non sia cambiata molto nonostante il filotto di vittorie”.

A tuo avviso qual è il punto di forza della società di Offanengo?

“Abbiamo tanti sponsor di varie dimensioni che ci permettono di sostenere l’impegnativa attività pallavolistica tra prima squadra e settore giovanile. Inoltre, ci sono tante persone che lavorano per la società e abbiamo anche un vivaio competitivo oltre alla formazione di B1”.

Qual è la soddisfazione più grande vissuta da dirigente?

“Ricopro questo ruolo dal 2014, sono stato coinvolto dal presidente Pasquale Zaniboni che conosco da una vita, abitando a Offanengo dall’età di quattro anni. Ho avuto tante soddisfazioni, come la promozione dalla B2 alla B1 e i play off della scorsa stagione. Ora spero che l’elenco continui”.