Sonia Galazzo (Chromavis Abo): “Puntiamo a vincere i due recuperi e ad allungare la nostra stagione”

Chromavis Abo Offanengo Volley B1 femminile girone A

La palleggiatrice di Offanengo inquadra i match esterni in arrivo contro Lemen e Costa Volpino, cruciali in chiave-play off

 

Un nuovo obiettivo all’orizzonte, con rinnovati stimoli per dare ancora linfa all’annata pallavolistica. In casa Chromavis Abo, per la palleggiatrice Sonia Galazzo la missione è quella della conquista del quarto posto del girone B2 di serie B1 femminile, traguardo che – alla luce della rimodulazione dei campionati decisa dalla Fipav – qualificherebbe ai play off. Per Offanengo, ora a -1 dalle bergamasche del Don Colleoni, saranno decisivi i due recuperi, entrambi esterni, in programma venerdì 9 ad aprile ad Almenno San Bartolomeo contro il Chorus Lemen e sabato 17 aprile a Costa Volpino contro la Cbl. Domenica scorsa le cremasche hanno ceduto il passo nel derby del PalaCoim contro la capolista Esperia Cremona, vincitrice in tre set come all’andata.

“Ci abbiamo provato – spiega Sonia ripercorrendo la sfida provinciale – sapevamo come dall’altra parte della rete ci fosse la prima in classifica, ma abbiamo commesso qualche errore di troppo nei momenti sbagliati e questo ha determinato il risultato. Loro hanno dimostrato di essere forti, ma credo che senza quegli errori per noi sarebbe potuto arrivare qualche punto. Di mio sono sempre molto pretenziosa e non posso essere soddisfatta, pur essendoci stato qualche spunto positivo e si possa salvare la prestazione. Poi cerchiamo di fare sempre meglio”.

Ora l’obiettivo si sposta verso la conquista del quarto posto del girone?

“Cerchiamo di vincere i due recuperi che ci mancano, poi non possiamo sapere come andrà. Il desidero è quello di non far terminare qui la nostra stagione. Lemen è una squadra sicuramente da non sottovalutare, Cbl sulla carta è più difficile, ma non sappiamo che avversario troviamo dall’altra parte della rete. Sulla carta Costa Volpino è una squadra forte, ma abbiamo visto anche all’andata che può andare in difficoltà”.

Come arriva la Chromavis Abo?

“Abbiamo avuto qualche periodo-no, ma stiamo lavorando e qualcosa è cambiato in meglio. Continuiamo il nostro percorso di miglioramento, poi vedremo dove saremo arrivate”.