Greta Pinali è il primo volto nuovo della Chromavis Abo

Chromavis Abo Offanengo Volley B1 femminile girone A

La schiacciatrice bolognese classe 1997- reduce dall’annata in A2 a Montale – inaugura il mosaico del roster affidato a Giorgio Bolzoni. “Sicura di trovare qui tanta grinta e passione”

 

 

Inizia a prendere forma il roster della Chromavis Abo, formazione cremasca che per il quinto anno consecutivo parteciperà al campionato di serie B1 femminile. La squadra di di punta del Volley Offanengo – affidata quest’anno a coach Giorgio Bolzoni – vede il primo volto nuovo, presentato oggi pomeriggio in una conferenza stampa al PalaCoim. Si tratta di Greta Pinali, schiacciatrice bolognese (è nata il 2 aprile 1997 nel capoluogo emiliano) cresciuta nel San Lazzaro, dove ha militato per sei stagioni in B1 dal 2011/2012 al 2017/2018, conquistando in quest’ultima annata pallavolistica la promozione in A2. Successivamente, la giocatrice emiliana ha calcato i campi della seconda serie italiana “rosa” per un triennio: nel 2018/2019 e nel 2019/2020 con la squadra romagnola San Giovanni in Marignano, mentre nella scorsa annata ha difeso i colori della formazione modenese Exacer Montale.

La pallavolo è di casa nella sua famiglia: il fratello maggiore e schiacciatore Roberto Pinali è fresco di promozione in A2 con Motta di Livenza, mentre l’altro fratello, Giulio (opposto) , ha indossato nell’’ultima stagione la maglia della Consar Ravenna in Superlega e in questi giorni difende i colori dell’Italia nella Volleyball Nations League.

“In questa stagione – le parole del direttore sportivo della Chromavis Abo, Stefano Condina – il mercato – di concerto con il presidente Pasquale Zaniboni e il tecnico Giorgio Bolzoni – è partito con l’intento di riportare Offanengo dove a mio avviso merita e siamo andati subito alla ricerca di profili tecnici che potessero avere riscontro nel nostro progetto. In questo, non abbiamo tralasciato, anzi abbiamo dato particolare peso alle motivazioni e alle attitudini caratteriali. Greta è un S2 con spiccate doti in seconda linea e con grandi motivazioni, scendendo di categoria per trovare spazio in campo e risultati da centrare. L’arrivo di Pinali è un’operazione che è nata e si è conclusa in poco tempo e oggi sono felice di iniziare con il volto nuovo di Greta; sono sicura si affezionerà a Offanengo quanto noi a lei”.

A darle il benvenuto, il presidente del Volley Offanengo Pasquale Zaniboni, affiancato dal consigliere Cristian Bressan. “Greta – le parole di Zaniboni – è il nostro primo tassello di un roster che nelle nostre idee vuole essere competitivo per provare a lottare per i posti che secondo noi competono a questa realtà”.

“Tutti – le prime parole della giocatrice – mi hanno parlato di una società fantastica, scendo di categoria perché voglio mettermi in gioco, sapendo che un allenamento di serie B fatto con intensità può valere come uno di serie A; sono sicura che Offanengo avrà tanta grinta e passione e ho voglia di lottare ogni partita per qualcosa di importante. Grazie all’esperienza in serie A ho potuto migliorare in ricezione, mentre posso crescere ancora in attacco nella varietà di colpi e nella mentalità, rimanendo sempre più concentrata”. Greta e la suggestione di una nuova stagione da giocare – tutti lo auspicano – con il pubblico sulle tribune del PalaCoim. “Se così fosse, sarebbe un’arma in più, ho vissuto un’esperienza in una realtà simile come San Giovanni in Marignano e giocare per il pubblico che ti conosce e ti ama è un qualcosa di bellissimo. Che B1 mi aspetto? Non ho mai affrontato i gironi al Nord, ma credo che il livello sia alto”.